18. gen, 2017

Accendere la spina

Qualche giorno fa mi ha contattato un ragazzo , doveva fare uno slogan per la sua ditta di impianti elettrici, Il logo da cui dovevo prendere ispirazione era un’ immagine di un omino fatto di bulloni con in mano una spina e stava di fronte ad una presa. Guardando quell’immagine mi sono venute in mente mille cose tranne lo slogan!

Però….. Attaccare la spina significa dar vita ad un qualcosa che prende luce. Significa far venire in contatto due cose dove l’una si alimenta con l’altra e insieme creano qualcosa di bello , di utili qualcosa  dal quale possiamo solo trarre giovamento.

Ma quanto coraggio?? Credo che infondo non ce ne voglia moltissimo perché spesso la curiosità ci porta al cambiamento. Noi esseri umani abbiamo una giusta dose di coraggio e curiosità che ci spinge a dar luce a ciò che ci gira in testa io con le mie fiabe, Daniele con la sua ditta di impianti elettrici, mia sorella quando ha sposato Vincenzo , mia madre a sopportare tutti noi insomma attaccare la spina non è poi così difficile.

E invece staccarla? Ecco per questo credo ci voglia più coraggio, per questo credo ci vogliano le palle questo è un atto che pochi fanno.  Staccare la spina quando ci accorgiamo che la luce che ci illuminava comincia ad essere penombra, quando la luce che abbiamo ci costa un po' troppo, quando la luce che credevamo fosse  energia sempre più spesso ci lascia senza ossigeno, senza fiato , senza luce. Ecco in questo momento che si vedono le persone coraggiose, le persone pronte al cambiamento ed io è alla presa  di quelle persone che vorrei attaccare la mia spina. Un po' perché anche io spesso non trovo quel coraggio e un po' perché alcune volte la responsabilità di creare buoi fa soffrire o è un prezzo troppo alto da pagare.  Perché mi sono vista costretta a staccarla quella spina e conosco il dolore che si prova,ma conosco anche il dispiacere di stare attaccati, presa e spina, e non vedere nulla di bello.

Questo ho pensato vedendo quell'immagine ho pensato che da grande vorrei essere o una presa con il coraggio di andare in corto circuito quando la spina non mi piace più o essere una spina con il coraggio di staccarsi quando  la presa non mi va più a genio.

E voi??

Ps: la ditta del mio amico si chiami PI.MA. impianti elettrici non so se posso svelarvi lo slogano ma se volete accendere una buona luce nelle vostre case o nel vostro giardino contattatelo,  lui è uno che sa dar luce…. naturalmente se siete la spina giusta!