3. dic, 2016

La penso così

Sabato pomeriggio senza ispirazione riflettevo, tra una ricerca e l'altra, su cosa voglio veramente e l'unica cosa certa è che non voglio stare dove sono. Non voglio stare seduta sul divano di casa mia con la tv accesa, il caffè bollente e il gatto che cerca di accalappiarsi il posto sul mio divano. Vorrei trovarmi in una città diversa su un divano diverso e magari con un gatto diverso, vorrei stare abbastanza lontano da avere 3 ore di fuso orario o magari stare in Brasile dove a Natale si indossa un costume.Vorrei provare a vivere una realtà diversa da questa... e l'unica cosa certa è che lo vorrei provare facendo comunque la maestra. Il mio ruolo mi piace, mi piace stare con i bambini mi piace poter dare loro affetto, baci, carezze coccole. Mi piacerebbe poter tradurre le mie fiabe in spagnolo, lingua che adoro, mi piacerebbe poter affittare un luogo dove passare il tempo con i bambini pasticciare con i colori, colla,tempere, pasta, perline, fili. Mi piacerebbe conoscere genitori spagnoli, inglesi, portoghesi per vedere come interagiscono con i loro figli per vedere il loro modo di educarli...Mi piacerebbe arrivare in una scuola passando per la Gran Via o magari guardando il Tamigi. Mi piacerebbe vedere dalla finestra della mia scuola la Tour Eiffel in lontananza e dire " Bonjour enfants". Mi piacerebbe in un momento così magico come il Natale provare il desiderio di riabbracciare la mia famiglia i miei nipoti, tornare da loro sentendomi a casaperchè in realtà non lo passerei mai un Natale lontano da loro. Vorrei stare lontano da qui per poter apprezzare magari ciò che devo lasciare andando via e che invece dò per scontato....... Vorrei avere il coraggio di seguire ciò che mi sta dicendo il mio cuore di essere abbastanza decisa , di non lagnarmi e di agire invece di rimuginarci sopra..

Ho scritto qualche tempo fa una fiaba " I VIAGGI DI MARGO' " credo sia iniziato tutto da li...una mattina mi sono alzata e ho buttato giù questo racconto per liberarmi un pò dai pensieri che erano rimasti senza voce. 

 E se penso a dove vorrei vivere.....Madrid mi viene in mente solo lei è li che vorrei stare io si credo di essere sua....