23. nov, 2016

Maestra con il sorriso....

Ricordo perfettamente la prima volta che sgridai un bimbo....lui si chiamava Riccardo aveva due anni e 3 mesi aveva pensato bene di tirare i sassi al bimbo che aveva di fronte. Io me ne accorsi e lo sgridai, feci una paternale sulla pericolosità del suo gesto lui mi guardò e .....una valle di lacrime davanti a me! Lui paffutello al punto giusto piangeva come se non ci fosse un domani, piangeva come se fosse la sua prima sgridata. Il mattino seguente quando lo vidi andai di corsa a salutarlo e lui nulla non si fece nemmeno abbracciare. Mi senti gelare....noi che ci eravamo riempiti di baci fino al giorno prima del mio rimprovero colossale ora niente più coccole! Mi misi a pensare un pò e cosi lo chiamai: " Riccardino vieni dalla maestra Ila" lui un pò ditubante si avvicinò a me ed io iniziai a parlare con lui che, nonostante la sua piccola età stava,stava li di fronte a me pronto ad ascoltare. " Riccardino la maestra Ila voleva far pace con te ed essere sicura che hai capito che è pericoloso tirare i sassi. Hai capito Riccardino?" " Si Iaia" mi disse con gli occhi a cuore....io tirai fuori due caramelle una per lui e una per me. Ci sedemmo su due seggioline e le mangiammo insieme nel massimo della complicità perchè non volevo più provare la sensazione di un bambino che non voleva i miei baci o i miei abbracci perchè in collera con me.

Da quel giorno sono passati 8 anni ho imparato tanti trucchi per far capire le cose ai bimnbi, ho imparato a non rimanerci male se dopo una sgridata il bimbo mi tiene il broncio. Ma ho imparato soprattutto a far sempre pace con i bambini che rimprovero per qualche pasticcio fatto. Io voglio essere per loro un punto di riferimento, un qualcuno su cui potersi appoggiare per un piccolo improvviso mal di pancia, vorrei essere  complice ma mantenendo comunque la mia " autorità". Vorrei essere tante cose per loro ma soprattutto so ciò che non voglio essere....Una maestra che fa venire il mal di pancia! Per carità ho i brividi solo a pensarci!