10. giu, 2017

Prato e tempo connubbio perfetto

Questa è per me la pace....Stare da sola in un prato proprio come questo struzzo.

In lontananza il nulla o tutto.

Vorrei avere più giornate così e meno rotture di scatole, meno gastrite, meno cose da fare.Vorrei nelle 12 ore che sono sveglia e attiva avere almeno una fantastica ora seduta in un prato senza pensare a nulla. Ed invece non credo che per i prossimi 40 anni ci riuscirò. Ma....

C'è un qualcosa che come gioia può essere paragonato a quella del prato, lo sapete cosa??

Cio che sto per fare oggi pomeriggio: leggere un racconto da me scritto e illustrato da una ragazza di nome Laura. Questa è una gioia che mi da la stessa rilassatezza che si può intravedere dalla foto. Certo ora mentre scrivo il mio cuore va a mille perchè ho comunque l'ansia da prestazione,ma quando tutto sarà finito io so che mi sentirò bene perchè sarò circondata da persone che hanno scelto di passare del tempo con me in un caldissimo sabato pomeriggio!

Il segreto per non diventare isterici, credo sia trovare qualcosa che ci faccia stare bene anche se solo un paio dì fantastiche ore al giorno. Che sia correre, stare senza far nulla, mangiare un gelato, guardare un film. Impariamo a prenderci un pò di tempo per fare ciò che ci fa sentire bene. Senza preoccuparci di scomparire. Si puà scomparire per un pò senza perdere nulla, anzi al massimo ci si ritrova più arricchiti, con più cose da raccontare o più semplicemente rilassati.

Per oggi il mio tempo del "dolce far nulla è terminato " fatemi un grosso in bocca al lupo e speriamo di poter abbracciare più bimbi possibili in questo pomeriggio che amo quanto temo!