5. mag, 2017

Oggi nipoti

Felicità uguale NIPOTI

Oggi sento di dover e voler scrivere di loro perchè ci passo sempre poco tempo isieme, perchè alcune volte mi sento lontana da loro anche se ci separano solo 35 minuti di macchina.

Loro sono nati uno d'estae l'altro d'inverno, hanno gli occhi marroni uno e l'altro celesti, sono magrissimi e fanno sport divertendosi almeno a detta loro. Adorano mangiare gli spaghetti con le vongole  amano il mare e la montagna basta che non stanno dentro casa...

Loro a differenza di tutti o di molti invece di un cane o un gatto Babbo Natale gli ha portato un coniglio MIlly che trattano proprio come un fratello. prendendosi cura di lui.

Loro hanno sempre un pensiero per me anche se io spesso mi "dimentico " di loro perchè presa da altro. Sono bambini che adorano i loro nonni, nonni che a loro volta stravedono per questi nipoti educati, allegri e sempre sorridenti. e non smetterò di ringraziare mia sorella e mio cognato per questo. 

Sento di dover parlare di loro perchè passo quasi tutto il mio tempo con bambini che non sono loro e questo mi fa sentire un pò in colpa... Sento di dover parlare di loro perchè io per loro sono la zia quella strana, quella con i tatuaggi , quella che si va a prendere o a lasciare in qualche stazione del treno o in aeroporto. Io per loro sono la zia che festeggia il compleanno senza torta ma con i regali ( Lorenzo non se la manda giù questa cosa ), sono la zia che " zia ma non hai freddo senza termosifoni " ho cercato di spiegare loro che i condizionatori scaldano comunque ma sono rimasti comunque perplessi. Loro mi vedono fare una vita diversa da quella di mia sorella e mio fratello e si chiedono se io stia bene lo so è cosi glielo leggo nei loro occhi cosi trasparenti per me che alcune volte mi fa paura guardarli.

Vorrei averli più vicino e viverli veramente, vorrei poter fare con loro ciò che faccio con i bambini a cui faccio la baby sitter portarli al parco, guradare un film sul divano o semplicemente starci insieme. 

I miei nipoti non sostituiscono i figli che non ho avuto o che non avrò ma vi assicuro che sono tutto ciò che ho per non sentirmi mai sola. 

Signori e signore LEONARDO e LORENZO